Infula VS Cuffia di Santa Brigida

Parliamo dell’infula e della cuffia di Santa Brigida. A prima vista sembrerebbero semplicemente la versione maschile e femminile di uno stesso capo, ossia una sorta di “cuffia”.
La cuffia di Santa Brigida prende il nome da un reperto museale a Santa Brigida di Svezia (vissuta nei primi settant’anni del Trecento), conservato presso il Museo di Uden (Belgio):

1a

I due capi nella Bibbia Maciejowski, XIII° secolo:

1             2

Hanno in effetti alcuni punti in comune, che possiamo individuare principalmente in:
– colore: l’infula e la Santa Brigida sono abitualmente bianche
– allacciatura: l’infula è praticamente sempre indossata allacciata, i casi in cui si vede slacciata solitamente indicano momenti di grande confusione e concitazione; la Santa Brigida non può essere indossata non allacciata, in quanto il loop (ossia il cordino che la fissa alla testa) tiene i capelli a posto ed evita che scivoli via
– orizzonte temporale: in entrambe i casi si tratta di un capo abbastanza trasversale, che viene usato per diversi secoli senza cambiare minimamente la forma

In realtà si tratta di due cose profondamente diverse, sotto molti punti di vista. Proviamo a schematizzarli a grandi linee:

1) ceto sociale: mentre la Santa Brigida è un capo riservato ai ceti medio-bassi e alle donne che lavorano (spesso usata dalle levatrici), l’infula è un capo molto trasversale, portato sia dal Doge di Venezia che dal mendicante, nonché dai militari (in questo caso, spesso è imbottita per svolgere anche una funzione di protezione); questo fa anche sì che possa essere realizzata in vari tipi di tessuto
2) modo d’indossarla: la Santa Brigida viene sempre indossata da sola, come unica copertura per la testa; per l’infula invece ci sono tantissime versioni: si trova sia da sola che sotto vari tipi di cappello,dalle fogge più diverse
3) capelli: nel caso della Santa Brigida sono sempre interamente contenuti in essa (la sua forma è proprio stata studiata per poter essere una sorta di “sacco” che li contiene e li blocca), mentre nel caso dell’infula essa copre la testa, ma i capelli possono passare sia dalla fronte che sulla nuca
4) forma: si tratta in entrambe i casi di una copertura tondeggiante per la testa che scende sulle orecchie, ma mentre la cuffia di Santa Brigida al centro ha una cucitura elaborata, una forma a sacco sulla nuca (per contenere i capelli) e il laccio che dalla nuca incrocia sulla fronte, l’infula ha una cucitura centrale ben chiusa e si allaccia sotto il mento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *